Le Chiese di Napoli

E' ben noto quanto il culto di San Gennaro sia centrale nella cultura napoletana e come al rito dello scioglimento del suo sangue partecipi l'intera città partenopea, oltre a numerosi turisti. Per ammirare tale reliquia e molte altre legate a San Gennaro si può visitare il Duomo, la maestosa chiesa iniziata nel XIII secolo che preserva al suo interno straordinari patrimoni, tra i quali la famosissima Cappella del Tesoro del patrono.

La Cappella del Tesoro di San Gennaro è stata eretta agli inizi del Seicento per offrire una degna collocazione alle reliquie del protettore e il risultato è un trionfo d'arte barocca che impressiona tutti i visitatori per il suo splendore, l'abbondanza di arredi e decorazioni, di affreschi e di statue, e per l'elegante cupola che svetta sulla città.

La Cappella di San Gennaro non è peraltro la sola del Duomo che offre ai turisti anche la gotica Cappella dei Capece Minutolo e la rinascimentale Cappella del Succorpo, corrispondente alla cripta della chiesa principale di Napoli.

Il Duomo di Napoli è, inoltre, collegato alla Basilica di Santa Restituta, capolavoro d'arte paleocristiana che vanta anche il Battistero di San Giovanni in Fonte, impreziosito da antichissimi mosaici. 

Estremamente suggestiva è la Cappella di San Severo che sorge alle spalle di piazza San Domenico Maggiore e al cui interno possiamo ammirare numerosi capolavori scultorei, tra i quali ricordiamo il famoso Cristo Velato, e lasciare la fantasia libera di interpretare l'infinità di allegorie presenti nelle opere che la rendono così particolare.

Nei pressi di Piazza San Gaetano possiamo, invece, visitare la Basilica di San Lorenzo Maggiore, un complesso monumentale con diverse cappelle di grande valore artistico, un'antica cripta, un chiostro che ospita grandi eventi e numerose sale riccamente adornate.

Molto celebre è il Monastero di Santa Chiara costruito agli inizi del Trecento, su iniziativa di Roberto d'Angiò e di sua moglie Sancia, un grandioso edificio in stile gotico che comprende una Chiesa, un Monastero ed un Convento, collegati dal caratteristico portico maiolicato assai celebre.  

Abbiamo ricordato soltanto alcuni dei circa cinquecento edifici di culto presenti a Napoli; l'elenco dei luoghi da visitare potrebbe proseguire con la monumentale Chiesa di San Michele a Port'Alba, la Chiesa di Sant'Anna a Capuana con le sue scenografiche scalinate, la Basilica paleocristiana di San Paolo Maggiore e con i tanti altri edifici che la città partenopea propone a tutti coloro desiderosi di conoscerla.

 

 

Annunci di Lavoro